04. Juli 2013 · Kommentare deaktiviert für Lampedusa, Papstbesuch – Presse Links · Kategorien: Italien, Libyen, Tunesien

Papa Francesco a Lampedusa non vuole nessun politico
di Gian Guido Vecchi in Corriere della Sera del 4 luglio 2013

Francesco ha in programma un’uscita straordinaria pro-migranti
di John L. Allen jr. in National Catholic Reporter del 2 luglio 2013

Il papa a Lampedusa, dove le istituzioni hanno taciuto
di Luigi Manconi e Angela Condello in l’Unità del 3 luglio 2013

„Il gesto di Papa Francesco è di una semplicità irraggiungibile e di una eloquenza senza pari. Difficile immaginare messaggio pubblico che più nitidamente potesse segnalare il suo pensiero su quell’atto umano che è il migrare e che più limpidamente dicesse quali siano, a tale proposito, la dottrina sociale e la pastorale della Chiesa…“
Interview Boldrini:
http://vaticaninsider.lastampa.it/

Il primo viaggio di Francesco è tra i migranti di Giacomo Galeazzi in La Stampa del 2 luglio 2013

Sarà un pellegrinaggio in mare (con organizzazione «last minute» affidata a don Georg) la prima uscita ufficiale di Francesco. Il suo viaggio d’esordio è un blitz tra i poveri che scavalca e disorienta la macchina curiale.

Il Papa a sorpresa vola a Lampedusa „Niente autorità, incontrerò i migranti“
di Paolo Rodari in la Repubblica del 2 luglio 2013

„Francesco, Papa degli ultimi e paladino di una Chiesa della povertà evangelica, compie l’ennesimo strappo: annunciando a sorpresa la decisione di compiere il prossimo lunedì un suo primo viaggio a Lampedusa.“ „Il Papa, insomma, non vuole il consueto «codazzo» di autorità civili ed ecclesiali al seguito. Vuole essere da solo, per farsi davvero prossimo dei profughi.“

Il primo viaggio di Francesco a Lampedusa
di Gian Guido Vecchi in Corriere della Seradel 2 luglio 2013

„E Francesco ha deciso, una scelta epocale del Papa che esorta la Chiesa a «uscire da se stessa» per andare verso «le periferie geografiche ed esistenziali»: lunedì mattina andrà a Lampedusa, nel primo viaggio del suo pontificato «intende pregare per coloro che hanno perso la vita in mare, visitare i superstiti e i profughi presenti, incoraggiare gli abitanti dell’isola e fare appello alla responsabilità di tutti…“

Ähnliche Beiträge

Kommentare geschlossen.