15. Mai 2015 · Kommentare deaktiviert für „Nawal, Engel der Flüchtlinge“ – D. Biella, Neuerscheinung · Kategorien: Alarm Phone, Italien, Libyen, Marokko, Rezensionen · Tags:

In un libro la storia di Nawal, l’angelo dei profughi…

Di Daniele Biella, esce il 18 maggio

(askanews) – Il suo nome è Nawal e ha ventisette anni. La chiamano l’angelo dei siriani in fuga dalla guerra. Di origini marocchine, è arrivata appena nata nel catanese, dove oggi vive, studia e lavora. Da lì aiuta, in modo volontario, migliaia di profughi a sopravvivere al viaggio della speranza nel Mediterraneo e a non cedere al racket degli ’scafisti di terra‘ all’arrivo in Italia. La sua storia è diventata un libro, in uscita il 18 maggio: ‚Nawal, l’angelo dei profughi‘ (edizioni Paoline) di Daniele Biella, giornalista della testata ‚Vita‘.

Nawal vive con il cellulare sempre all’orecchio, perché le chiamate di Sos dal mare arrivano anche nel cuore della notte. Riceve le coordinate dei migranti alla deriva, le comunica alla Guardia costiera che fa partire i soccorsi: in meno di due anni ha contribuito a salvare almeno 20-30mila persone, sia durante il periodo di Mare Nostrum che in questi giorni, diventando un punto di riferimento, informale ma fondamentale, per la Guardia costiera italiana. Nawal passa giornate intere alla stazione ferroviaria di Catania, accogliendo i profughi di passaggio verso il Nord Europa.
„Mentre a livello politico si discute o si cambiano strategie – scrive il neocardinale Francesco Montenegro nella prefazione del libro – la povera gente, tra cui potrebbero esserci mio padre, mia madre o mio fratello continua a morire ed essere trattata in modo disumano prima della partenza, durante la traversata e, qualche volta, anche dopo l’arrivo. Nawal ha deciso di entrare in questa storia. Ha deciso di farlo con le capacità che si ritrova. Sa di non essere né un politico né la responsabile di una organizzazione non governativa. È una cittadina che ha deciso di stare dalla parte dell’uomo. Le è bastato dare il numero del cellulare a qualcuno per dare inizio a una storia lunghissima di salvataggi, di salvezza. Le pagine del libro raccontano non una storia romanzata ma una storia vera: una storia di solidarietà che nasce da una profonda compassione“.
Il volume di Daniele Biella sarà presentato giovedì 21 alle 18.30 alla Libreria Internazionale di Roma e venerdì 22 alle 18.30 alla „Biofficina“ di Milano…
Ähnliche Beiträge

Kommentare geschlossen.