11. Januar 2016 · Kommentare deaktiviert für Tod von fünf Flüchtlingen vor italienischer Küste befürchtet · Kategorien: Italien, Mittelmeer · Tags: ,

Quelle: der Standard

Schlepper hatten 40 Menschen zum Sprung ins Wasser gezwungen – Seit 1. Jänner rund 24.000 Flüchtlinge via Slowenien nach Österreich

Rom – Nach einem Flüchtlingsunglück vor der süditalienischen Küste wird der Tod von fünf Frauen aus Somalia befürchtet. Schlepper hatten die Insassen eines Bootes gezwungen, unweit der Stadt Leuca ins Wasser zu springen. 35 Menschen gelang es laut Medienberichten, ans Festland zu schwimmen, nach vier Personen suchten die Rettungskräfte am Montagvormittag noch, eine Frau konnte nur tot geborgen werden. […]

:::::

siehe auch: Il Fatto Quotidiano

Migranti, sbarco nel Salento: recuperato cadavere di una donna. “Altre quattro disperse, gettate in mare da scafisti”

Il gruppo composto da una quarantina di persone è arrivato a Marina di Novaglie, in provincia di Lecce. Cinque persone ricoverate, tra cui un bimbo di 10 anni

Il cadavere di una donna è stato ritrovato vicino a uno scoglio, sulla spiaggia di Marina di Felloniche, in provincia di Lecce. Non lontano da Marina di Novaglie, dove nella notte tra domenica e lunedì 11 gennaio è sbarcato un gruppo di migranti. Si cercano ancora quattro persone, forse tutte donne, che risultano disperse dopo essere state scaraventate in mare dagli scafisti.

Finora il bilancio è di 37 migranti di nazionalità somala rintracciati, cinque dei quali sono stati ricoverati in ospedale per ipotermia e contusioni; una donna morta e quattro dispersi. Secondo quanto raccontato ai soccorritori da alcuni dei migranti, il gruppo – composto da 42 persone – sarebbe partito un paio di giorni fa dalla Grecia, a bordo di un semicabinato.

Tra i cinque ricoverati c’è anche un bambino di 10 anni. Il corpo della donna è stato avvistato da un pescatore che ha dato l’allarme. La vittima è una giovane donna che indossava un paio di jeans arrotolati e un reggiseno. Il suo cadavere ha ricevuto la benedizione del vescovo della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, Vito Angiuli, giunto sul posto per assistere i migranti.

Ähnliche Beiträge

Kommentare geschlossen.