23. März 2016 · Kommentare deaktiviert für Profughi, centro di accoglienza nell’ex campo base di Expo: i primi 100 profughi. Maroni: „Inaccettabile“ · Kategorien: Italien

Quelle: La Repubblica

La decisione della Prefettura, in allarme per il caos alle frontiere e la massiccia ondata di sbarchi prevista per l’estate. Piene le strutture della Lombardia, con il flop del bando per la ricerca di nuove strutture dopo le proteste scatenate dalla Lega

di ZITA DAZZI

I primi cento profughi sono arrivati ieri nel nuovo centro d’accoglienza dell’ex campo base di Expo, dove la prefettura ha deciso di ospitare i migranti in arrivo dal sud Italia, spediti a Milano con i pullman organizzati dal Viminale. Il piano di accoglienza doveva restare segreto, ma il Governatore lombardo Roberto Maroni ha anticipato quel che la Prefettura stava preparando da qualche giorno, con massimo riserbo proprio per evitare polemiche politiche. Il nuovo centro di prima accoglienza per richiedenti asilo è sull’area del campo base di Expo, con 500 posti letto in casette prefabbricate e una mensa subito attiva. L’area è rimasta inutilizzata dopo l’esposizione universale, ma da subito era attivabile. La Croce Rossa è stata scelta per la gestione della struttura, dato che già gestisce il campo di Bresso, dove la prefettura ospita altri 300 profughi a rotazione, a seconda degli arrivi.

milano

La prefettura conferma che i primi cento africani sono arrivati ieri e che altri ne arriveranno nei prossimi giorni, per poi essere smistati in tutta la Lombardia i migranti che dalle regioni del sud il ministero destina al nord. „Se fosse così non sarebbe accettabile“, ha commentato subito il presidente della Lombardia, Roberto Maroni, durante un incontro a Palazzo Lombardia, senza tirare in mezzo il prefetto, Alessandro Marangoni, ma sottolineando invece che si tratterebbe di un „accordo con l’ex commissario Expo“, cioè Giuseppe Sala, candidato sindaco per il centro sinistra. […]

Ähnliche Beiträge

Kommentare geschlossen.